COSA FACCIAMO

Il contesto territoriale nel quale operiamo

La diocesi di Nola comprende una popolazione di quasi 700.000 abitanti estesa su una super cie di 450 kmq. Essa è divisa in 3 zone pastorali, distribuita su 45 comuni situati in 3 province campane (31 in provincia di Napoli, 13 in provincia di Avellino e 1 di Salerno).

Nello specifico:

• la prima zona pastorale include i comuni di Casamarciano, Avella, Baiano, Cimitile, Nola, San Paolo Bel Sito, Saviano, Visciano, Camposano, Cicciano, Mugnano del Cardinale, Liveri, Roccarainola, Tu no, Sperone, Quadrelle, Sirignano, Marzano, Pago del Vallo di Lauro, Taurano, Lauro, Domicella, Moschiano, Quindici, Carbonara di Nola, Palma Campania, San Gennaro Vesuviano, e Comiziano.

• La seconda zona pastorale include i comuni di Pomigliano d’Arco, Sant’Anastasia, Somma Vesuviana, Brusciano, Tavernanova-Casalnuovo, Castello di Cisterna, Mariglianella, Marigliano, San Vitaliano e Scisciano.

. La terza zona pastorale include  i comuni di Ottaviano, San Giuseppe, Terzigno, Boscoreale, Poggiomarino, Scafati e Torre Annunziata

La nostra strategia pastorale

In questo contesto territoriale, vasto ed eterogeneo, la Caritas diocesana ha elaborato una strategia per favorire e promuovere il servizio di animazione alla carità costituendo tre centri di servizio e di animazione nelle tre zone pastorali della nostra diocesi.

I Centri Pastorali:
San Paolino sito in Pomigliano d’Arco per animare la II Zona Pastorale
don Tonino Bello sito in San Giuseppe Ves. no, per animare la III Zona Pastorale